Scappa dai domiciliari e si mette al volante senza patente: bloccato

Rischia carcere e maxi-multa

immagine di repertorio

Avrebbe dovuto essere agli arresti domiciliari per rapina ma era al volante di una Alfa Romeo 147 senza avere mai conseguito la patente di guida ed è stato bloccato da una pattuglia della guardia di finanza nella zona di via Foglizzo.

Protagonista dell'accaduto un 20enne italiano residente in città, nel quartiere Vallette, che la sera di martedì 2 gennaio 2017, vedendo la pattuglia, ha invertito la marcia accelerando. Dopo un breve inseguimento il veicolo è stato fermato.

Il giovane ha cercato di convincere i finanzieri che si era allontanato dall’abitazione perché accusava dei dolori e di aver preso la macchina di una parente, all'insaputa di quest’ultimo, per recarsi in ospedale. In realtà stava benissimo, tant'è che ha rifiutato di salire sull'ambulanza chiamata proprio dai militari. 

L'auto è stata sequestrata e lui rischia di tornare in carcere (per ora è stato riaccompagnato ai domiciliari), oltre a una multa che può raggiungere 15mila euro per la guida senza patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento