rotate-mobile
Cronaca Lingotto / Corso Traiano

Al 112 dice di essere stato rapinato, ma è una bugia per giustificarsi con la moglie: denunciato

Smascherato dalle telecamere

Si è inventato una rapina ai suoi danni, con tanto di dettagli raccontati ai poliziotti, nel tentativo di giustificare alla moglie il fatto di aver smarrito il denaro prelevato. Non solo è rimasto senza denaro, ma la bugia gli è valsa una denuncia per simulazione di reato e procurato allarme.
 
Sono le 11 di sabato 16 ottobre quando il cittadino contatta il 112 NUE riferendo di essere stato appena derubato in zona Mirafiori. Gli agenti del commissariato di zona raggiungono la vittima, che racconta loro quanto accaduto poco prima: dopo avere prelevato ad un bancomat in corso Traiano era stato bloccato da due uomini a bordo di un motociclo che gli avevano intimato di consegnare il denaro ritirato; lui aveva ubbidito e i malfattori si erano poi allontanati, facendo perdere le proprie tracce.

Nel visionare le immagini della video sorveglianza di un’attività commerciale, presente nella zona interessata, gli agenti non trovano riscontro con il racconto della vittima che, dopo alcuni istanti, confessa ai poliziotti di aver inventato tutto nel tentativo di giustificare alla moglie il fatto di avere smarrito il denaro prelevato.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al 112 dice di essere stato rapinato, ma è una bugia per giustificarsi con la moglie: denunciato

TorinoToday è in caricamento