menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con taser puntato costringono passanti a prelevare al bancomat, 2 arresti

I due rapinatori terrorizzavano le loro vittime sotto la minaccia di uno storditore elettrico, con il quale hanno costretto tre passanti a prelevare 250 euro a testa agli sportelli bancomat

Sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso due ragazzi di 23 e 27 anni di Volpiano, responsabili di aver costretto, la scorsa notte, alcuni passanti a prelevare denaro contante dai propri bancomat.

I due giovani - incensurati - hanno rapinato, sotto la minaccia di un taser, ben tre passanti, tra i 16 e 18 anni, obbligandoli a prelevare dagli sportelli bancomat 250 euro a testa, il massimo giornaliero consentito.

Il taser è una pistola elettrica, in dotazione anche alle forze di polizia americana, tuttavia proibita in Italia. Malgrado il divieto, è possibile acquistare l'oggetto su internet abbastanza facilmente per poche decine di euro. E' molto simile a una torcia, ma lancia scariche elettriche molto potenti, con le quali i due giovani hanno letteralmente terrorizzato le loro vittime.

Dopo la segnalazione di un passante che ha assistito a quanto compiuto dai due rapinatori, i carabinieri sono riusciti a rintracciarli e fermarli in via Garibaldi angolo via XX Settembre, zona nella quale hanno effettuato i colpi. Ora sono in corso ulteriori accertamenti per appurare se i due ragazzi abbiano effettuato altri colpi nella zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento