Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Leinì

Rapina un negoziante con una spranga di ferro, preso un minore

Il 16enne ha ferito un negoziante in via Leinì ed è scappato. Circondato da abitanti della zona in corso Giulio Cesare, è stata portato via dai Carabinieri che lo hanno salvato dal linciaggio

Domenica sera i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato E.H., 16 anni, giovane marocchino con la cresta punk, per rapina aggravata. Il giovane era entrato in compagnia di un complice nel piccolo negozio di alimentari in via Leinì ma al momento di pagare la bottiglia di vodka presa dagli scaffali, aveva brandito una bottiglia di birra sotto il mento della giovane cassiera, insultandola e impossessandosi della sua borsa.


In soccorso della ragazza è intervenuto il titolare del negozio, il 24enne K.N., originario del Bangladesh, verso il quale si è sfogata la rabbia del giovane rapinatore, che ha reagito estraendo dallo zaino una spranga di ferro e colpendo il negoziante al volto. Mentre fuggiva, il rapinatore è stato circondato in Corso Giulio Cesare da un folto gruppo di abitanti della zona, che ha iniziato a minacciare di farsi giustizia da se, e la situazione sarebbe degenerata se  i militari non lo avessero ammanettato subito e portato via con la gazzella.  Il negoziante, ricoverato al pronto soccorso del “Giovanni Bosco”, ne avrà per almeno 10 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina un negoziante con una spranga di ferro, preso un minore

TorinoToday è in caricamento