Cronaca

Minaccia con una pistola e rapina i clienti torinesi di un hotel, arrestato dai carabinieri

L'episodio poco dopo le 21 di martedì sera a Vittorio Veneto (Tv). La pistola utilizzata per il colpo era un'arma da softair priva del tappo rosso

I carabinieri sul luogo della rapina

Due uomini d'affari di circa 50 anni, provenienti dalla provincia di Torino, sono stati presi di mira da un uomo che ha messo a segno, martedì sera 20 aprile, una rapina all'interno dell'hotel Calvi di Vittorio Veneto (Tv) ed è stato arrestato poco dopo dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile. L'uomo ha trascorso la nottata in una camera di sicurezza della stazione di Vittorio Veneto. Nella mattinata di oggi il 37enne (senza nessun precedente alle spalle, completamente sconosciuto dalle forze dell'ordine) è comparso di fronte al giudice che ha convalidato l'arresto e lo ha poi rimesso in libertà.

La rapina all’interno dell’hotel

Come riportano i colleghi di TrevisoToday, l’episodio è accaduto verso le 21 quando il 37enne, entrato all’interno della reception dell’albergo, travisato con mascherina e felpa con cappuccio, ha estratto la pistola minacciando i due clienti presenti in quel momento e facendosi consegnare il denaro in loro possesso (rispettivamente 110 euro e 50 euro). Una volta presi i soldi, il rapinatore ha abbandonato la struttura, dandosi alla fuga. Allertato il 112, la pattuglia dei carabinieri ha raggiunto subito il luogo della rapina e, acquisite le indicazioni dalle vittime sulla direzione di fuga del rapinatore, hanno dato il via alle ricerche. Il 37enne è stato individuato e fermato in Via Madonna di Lourdes e trovato in possesso di una pistola che si è rivelata essere un modello per soft-air privo del tappo rosso. Il denaro è stato recuperato e restituito alle vittime.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia con una pistola e rapina i clienti torinesi di un hotel, arrestato dai carabinieri

TorinoToday è in caricamento