menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Malmenano il tassista, gli spezzano un braccio e lo rapinano: coppia arrestata

Traditi dal cellulare smarrito

Hanno rapinato un tassista rompendogli un braccio e portandogli via giubbotto e cellulare, oltre a non pagargli la corsa per cui lo avevano chiamato.

L'episodio di violenza è avvenuto in via Gorizia la notte dello scorso sabato 24 febbraio e ha come vittima un italiano di 43 anni residente a Collegno e come protagonisti una coppia di fidanzati italiani di 27 (lui in realtà è nato in Marocco) e 23 anni.

I due, raggiunti dall'auto bianca in piazza Bengasi, avevano chiesto al tassista di essere accompagnati in via Carso. Durante il tragitto, l’uomo aveva cambiato improvvisamente idea e aveva chiesto al tassista di accompagnarli presso un bar di via Gorizia. Scesa dall’auto, la coppia si era rifiutata di pagare la corsa e, quando lui ha contattato la centrale radio-taxi, è stato trascinato fuori dal veicolo e picchiato selvaggiamente.

Solo l’intervento di un secondo tassista aveva fatto sì che la violenza terminasse. La coppia era poi fuggita portando via il cellulare e il giubbotto della vittima che si trovavano sul sedile anteriore destro della vettura.

I due lestofanti, però, non si erano accorti che la donna aveva perso il proprio telefono cellulare, che è stato acquisito e analizzato dalla polizia intervenuta sul posto. 

Immediata è scattata la perquisizione a casa dell'uomo, dove gli agenti hanno trovato il giubbotto strappato al tassista. Il telefonino è stato geolocalizzato e recuperato all’interno di un parco pubblico. Nell'appartamento sono stati trovati anche 2mila euro in contanti e residui di marijuana all’interno di vari sacchetti di cellophane, oltre a tutto il materiale utile al confezionamento della droga.

I due sono stati arrestati per rapina, lesioni e spaccio, a fine febbraio 2018.

Il tassista guarirà in 35 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento