Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Rapinatore punta la pistola alla testa del tabaccaio, poi lo stordisce con un pugno e scappa

Rubato l'incasso, ritrovata l'auto

Il parcheggio di piazza Italia a Chieri, dove è avvenuto l'episodio

Attimi di terrore per il tabaccaio titolare dell'esercizio di Pessione, frazione di Chieri, nel parcheggio di piazza Italia, proprio di fronte allo stabilimento della Martini & Rossi, la sera di lunedì 11 novembre 2019.

Un rapinatore armato di pistola lo ha atteso proprio mentre, dopo avere chiuso l'esercizio, stava raggiungendo la sua auto. Gli ha puntato l'arma alla testa e gli ha chiesto di consegnargli l'incasso della giornata, pari a 1.500 euro. La vittima ha reagito e lui, un italiano che indossava un passamontagna, descritto come giovane, gli ha sferrato un pugno in faccia. Alla fine gli ha portato via anche la vettura, lasciandolo a piedi.

Il tabaccaio ha poi composto il 112 e sono arrivati i carabinieri, che indagano sull'accaduto. L'auto è stata trovata poco dopo a Riva presso Chieri insieme ai documenti che si trovavano nel portafogli sottratto dal bandito, di cui però si sono perse le tracce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatore punta la pistola alla testa del tabaccaio, poi lo stordisce con un pugno e scappa

TorinoToday è in caricamento