Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Foglizzo

Sequestra direttrice delle poste e fugge col bottino, caccia al rapinatore

La direttrice è stata liberata dall'inquilina del piano di sopra che ha udito strani rumori provenire dall'ufficio postale. Sull'accaduto indagano i carabinieri di Chivasso

Chiusa per un'ora dentro lo sgabuzzino dell'ufficio postale. E' avvenuto l'altro giorno presso le Poste in via Umberto I, a Foglizzo, nel Canavese.

La donna, residente a San Giusto Canavese, direttrice dell'ufficio, è stata sequestrata e rinchiusa all'interno del ripostiglio da un rapinatore che l'aveva dapprima attesa fuori dall'ufficio postale poco dopo l'orario di chiusura. Una volta spinta all'interno, il malvivente si è fatto aprire la cassaforte e s'è fatto consegnare un bottino di oltre 18mila euro.

Per precauzione, prima di darsi alla fuga, ha rinchiuso la direttrice nello sgabuzzino ed è scappato a piedi. A liberare la donna ci ha pensato l'inquilina del piano di sopra che, uditi i rumori all'interno dell'ufficio postale, è scesa per dare una controllata.

La direttrice, sotto shock, è stata subito soccorsa: ha, infatti, rischiato di rimanere chiusa nel ripostiglio fino al giorno dopo. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Chivasso che si stanno occupando di ricostruire la dinamica dell'accaduto. Al momento, oltre alla direttrice, non vi sono testimoni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestra direttrice delle poste e fugge col bottino, caccia al rapinatore

TorinoToday è in caricamento