Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca San Salvario

San Salvario, fermato rapinatore: trovato con una carta di identità appena rubata

Insieme ad alcuni complici ha derubato un giovane nella notte in via Sant'Anselmo

Un 23enne marocchino ha tentato di eludere un controllo, ma è stato fermato dagli agenti in via Belfiore non prima di aver provato a fuggire tra le vie del quartiere.

Lo straniero, risultato irregolare sul territorio cazionale, con un Ordine di espulsione e diversi precedenti a carico per reati contro la persona e contro il patrimonio, è risultato essere un fresco rapinatore.

Nella notte appena trascorsa, insieme ad alcuni complici, ha partecipato a una rapina. Nel corso del controllo il 23enne, infatti, è stato trovato in possesso di una carta d’identità, priva di foto, intestata a un giovane italiano che nella notte ha subito una rapina in San Salvario.

Il giovane, poco dopo le 2.30, era stato prima derubato del suo smartphone da uno straniero e poi del portafogli da un gruppo, sempre di stranieri. Si erano offerti di aiutarlo per recuperare il cellulare, ma una volta giunti in Sant’Anselmo hanno isolato il giovanelo e lo hanno derubavano, minacciato e sbattuto contro il muro.

Dagli accertamenti successivi è stato appurato che uno dei partecipanti alla rapina era proprio il marocchino fermato dagli agenti della Squadra Volante. L’uomo, sottoposto a fermo, è stato anche denunciato per false attestazioni sull’identità personale.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Salvario, fermato rapinatore: trovato con una carta di identità appena rubata

TorinoToday è in caricamento