menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'accaduto (sotto i pixel c'è il cadavere di uno dei due banditi)

La scena dell'accaduto (sotto i pixel c'è il cadavere di uno dei due banditi)

Rapina in gioielleria a Grinzane Cavour: due banditi uccisi

Un terzo è in fuga

Due banditi sono morti in una rapina avvenuta nella prima serata di oggi, mercoledì 28 aprile 2021, nella gioielleria Roggero di via Garibaldi in frazione Gallo di Grinzane Cavour, nel Cuneese. Il gioielliere che ha sparato, Mario Roggero, è rimasto illeso. Sul posto i carabinieri della compagnia di Alba e del nucleo investigativo del comando provinciale di Cuneo. I tre banditi, secondo una prima ricostruzione, avrebbero minacciato il titolare, la moglie e una delle sue quattro figlie con coltelli. Quello che è stato risparmiato è fuggito ed è stato bloccato in serata a Savigliano. I due cadaveri sono rimasti in strada.

Sei anni fa, nel maggio 2011, due banditi italiani (uno dei quali vestito da donna) fecero irruzione nell'esercizio commerciale e, utilizzando delle fascette di plastica, legarono con violenza il titolare e la figlia e colpirono lui con un'inaudita ferocia, tant'è che impiegò diverse settimane per guarire e, probabilmente, venne traumatizzato da quell'esperienza. I due furono poi arrestati sei mesi dopo l'accaduto.

La dinamica è tutta da chiarire, anche se verosimilmente i colpi sono stati esplosi fuori dalla gioielleria. Non si capisce, però, se il gioielliere fosse sotto immediata minaccia armata oppure se i banditi fossero in fuga. Serviranno le telecamere della zona a ricostruire quanto accaduto.

"Un abbraccio al gioielliere e alla sua famiglia aggredita. La difesa è sempre legittima", ha commentato su Twitter il leader della Lega Matteo Salvini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento