In pochi minuti aggredisce due passanti tra cui un uomo invalido: rapinatore arrestato 

Era riuscito a prendere un portafoglio e due cellulari

Immagine di repertorio

Nelle ultime ore nella centrale via Doria un uomo, marocchino di 28 anni in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri per rapina in strada a due passanti, di cui uno invalido al 100%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima ha strappato dalle mani il telefono a un operaio somalo e subito dopo ha aggredito con calci un invalido civile al 100% per rubargli il portafogli e il cellulare. Alcuni testimoni hanno chiamato il 112 e l’immediato intervento delle gazzelle del Nucleo Radiomobile ha permesso di arrestare il rapinatore solitario. La refurtiva è stata recuperata e restituita alle vittime.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Delirio in tangenziale: si scontrano auto, furgone e tir. Code di dieci chilometri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento