Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Novara: gioielliera aggredita durante una rapina, è gravissima

E' ricoverata in condizioni disperate la gioielliera Ida Lagrutta. Poco prima di chiudere il negozio è stata aggredita da una o più persone: le forze dell'ordine l'hanno trovata a terra in una pozza di sangue

In un tentativo di rapina a Novara, la titolare di una gioielleria è rimasta ferita ed in gravissime condizioni nell'ospedale Maggiora. Il tutto è accaduto verso le 19 di venerdì 18 novembre in corso Risorgimento. Sull'accaduto non ci sono ancora molti dettagli: sembra che Ida Lagrutta, 45 anni, stesse mostrando della merce a una o più persone, che evidentemente si erano spacciate per dei normali clienti, quando è stata ferita con colpi alla testa. I soccorritori l'hanno trovata a terra, in una pozza di sangue. La porta del negozio, dotata di un dispositivo automatico di chiusura, era serrata.


Passata la notte, Ida Lagrutta continua a rimanere in coma. Le sue condizioni - si è saputo da fonti ospedaliere - sono stazionarie: ha subito un gravissimo trauma cranico, per i colpi ricevuti al capo dall'aggressore (o dagli aggressori) ed è sempre in condizioni gravissime. Solo nelle prossime ore si potrà stabilire se riuscirà a cavarsela. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara: gioielliera aggredita durante una rapina, è gravissima

TorinoToday è in caricamento