Trova in cortile due banditi armati di fucile: rapinato

Portafogli e catenina

immagine di repertorio

Rapina a mano armata in una cascina di frazione Gerbido a Villareggia lo scorso mercoledì 30 agosto 2017. A denunciare l'accaduto ai carabinieri è stato il proprietario, un pensionato italiano di 69 anni, che ha raccontato di essersi trovato, poco prima dell'ora di cena, di fronte a due uomini incappucciati, uno dei quali imbracciava un fucile a canne mozze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I malviventi hanno preteso dall'uomo il portafogli e la catenina che aveva addosso. Le urla della vittima li hanno convinti a non spingersi oltre, fuggendo a bordo di una moto di grossa cilindrata. L'uomo ha poi chiamato i carabinieri, ma per rintracciare i banditi era ormai troppo tardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento