menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seguita e scaraventata a terra, rapinatore arrestato poco dopo: era nascosto dietro un cespuglio

La ragazza era ad una fermata del bus

Nella notte appena trascorsa, tra giovedì 12 e venerdì 13 dicembre, un 21enne del Gambia senza fissa dimora ha aggredito una 25enne cinese per poi impossessarsi del suo iPhone 11. È accaduto mentre la giovane aspettava l’autobus ad una fermata GTT in Corso Vittorio Emanuele II. I carabinieri del Nucleo Radiomobile poco dopo il reato hanno arrestato il 21enne all’interno del Parco del Valentino.

Il rapinatore ha seguito la donna per poi bloccarla alle spalle: le ha messo una mano sulla bocca, l’ha scaraventata a terra e poi le ha strappato il telefonino cellulare dalle mani. Immediato l’intervento di una pattuglia di motociclisti dell’Arma, in servizio proprio nella zona del Valentino, attirati dalle urla della vittima alla quale hanno prestato immediato soccorso.

È scattato quindi il piano di controllo dell’area e, con l’ausilio di tre gazzelle inviate sul posto dalla centrale operativa del comando provinciale di Torino, il rapinatore è stato individuato dopo 20 minuti di ricerche, nascosto dietro un cespuglio all’interno del Parco del Valentino. L’uomo era ancora in possesso del telefono che è stato restituito alla legittima proprietaria. La ragazza se la caverà con qualche giorno di riposo per lievi escoriazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento