Disoccupato rapina la farmacia, poi confessa: "Mi hanno assunto per il colpo"

I militari l'hanno rintracciato in via Chiesa della Salute mentre cercava di disfarsi dei vestiti

E’ stato “assunto a tempo”  per commettere una rapina. 120 euro per un colpo a una farmacia di corso Belgio, ma il contratto prevedeva che portasse la macchina. Angelo Bonura, 45 anni, è stato arrestato nelle scorse ore per rapina.

L'uomo è entrato  in farmacia con il volto coperto e ha puntato la pistola alla tempia della commessa e dopo aver afferrato tutti i soldi della cassa, circa 1200 euro, le ha detto di non preoccuparsi: “E’ tutto finito, non ti farò del male”. Poi è fuggito su una Polo ma un passante è riuscito ad  annotare la targa del fuggitivo e l’ha fornita ai carabinieri del Nucleo Radiomobile.

I militari l'hanno rintracciato in via Chiesa della Salute mentre cercava di disfarsi dei vestiti. Ha confessato di aver commesso la rapina e ha consegnato la pistola scacciacani utilizzata per il colpo. Ai carabinieri ha detto di essere stato reclutato per questo lavoro da una persona di nome Antonio e di aver percepito 120 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento