Cronaca

Banda di falsi carabinieri sequestra automobilista e lo trascina in casa, ma il vicino li mette in fuga

A scopo di rapina

immagine di repertorio

I carabinieri stanno indagando su un sequestro di persona a scopo di rapina avvenuto la sera dello scorso 23 aprile 2019 a Beinasco.

Un 40enne italiano è stato ammanettato e fatto prigioniero, prima nella sua auto, fermata sulla provinciale 6 con una falsa paletta, e poi in casa, da falsi militari dell'Arma che hanno finto di fare un'indagine su di lui e hanno simulato un arresto.

L'incubo, andato avanti per circa un'ora, è durato fino a quando il vicino di casa, che aveva visto la sua auto parcheggiata, ha suonato al campanello mettendo in fuga i banditi e liberandolo, dopodiché i due hanno chiamato i soccorsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda di falsi carabinieri sequestra automobilista e lo trascina in casa, ma il vicino li mette in fuga

TorinoToday è in caricamento