Banditi in moto si fingono clienti, poi strappano il marsupio alla titolare del distributore

Bottino 900 euro

Il distributore Eni di via Torino a Cuorgné

Rapina-lampo nella mattinata di ieri, martedì 14 luglio 2020, al distributore Eni di via Torino a Cuorgné. Due motociclisti, che indossavano tute di pelle nera, casco e mascherina chirurgica, si sono fermati come normali clienti ma, quando la titolare si è avvicinata, l'hanno strattonata e le hanno strappato il marsupio che conteneva l'incasso e il denaro per i resti, pari a 900 euro.

I banditi, a bordo di una moto Bmw scura da granturismo, sono ripartiti sgommando in direzione di Rivarolo Canavese e hanno fatto perdere le loro tracce. Sull'accaduto indagano i carabinieri della stazione cittadina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento