Cronaca Via Stazione

Gang di ragazzini rapina un coetaneo di telefono, felpa e scarpe: inchiodati da una foto su Instagram

Aggressione davanti al cimitero

I carabinieri davanti al cimitero di Rosta (repertorio)

Hanno accerchiato e colpito un ragazzo di 15 anni, residente in paese, nel pomeriggio di sabato 3 ottobre 2020 davanti al cimitero di Rosta, rubandogli lo smartphone, la felpa e le scarpe. Il pronto intervento di un vice-ispettore della polizia, libero dal servizio, ha indotto i tre aggressori a scappare. Per l'episodio sono finiti nei guai tre 16enni italiani del posto, che sono stati individuati dai carabinieri, arrestati e messi ai domiciliari.

Fortunatamente la vittima, soccorsa e sottoposta agli accertamenti sanitari all’ospedale di Rivoli, non ha riportato particolari lesioni e, insieme al padre, è riuscito a fornire utili indicazioni che hanno consentito ai militari dell'Arma di giungere in brevissimo tempo all’identificazione di uno dei presunti responsabili. Il giovane è stato inchiodato poiché aveva pubblicato su Instagram un selfie in cui esibiva la refurtiva. 

A casa sua sono state trovate e recuperate le scarpe e la felpa della vittima (poi restituiti al proprietario), ma non lo smartphone, di cui l’indagato e gli altri due presunti complici, identificati subito dopo il primo, si erano disfatti per timore di essere rintracciati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gang di ragazzini rapina un coetaneo di telefono, felpa e scarpe: inchiodati da una foto su Instagram

TorinoToday è in caricamento