Rapinano un ragazzo del cellulare e chiedono 100 euro di riscatto: arrestati

Spray urticante necessario per bloccarli

immagine di repertorio

Armati di cocci di vetro hanno minacciato e aggredito un connazionale, regolare sul territorio nazionale, costringendolo a consegnare il telefono cellulare, per poi estorcergli la somma di 100 euro per riavere il telefono.

L'episodio è avvenuto la sera di martedì 15 settembre 2020 in via Nizza e si è concluso con l'arresto dei due rapinatori, marocchini di 21 e 23 anni, irregolari sul territorio, da parte dei carabinieri del nucleo radiomobile e della stazione Torino San Salvario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante le fasi dell’arresto uno dei due ha aggredito con calci i militari dell'Arma costringendoli ad utilizzare lo spray urticante in dotazione per immobilizzarlo. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento