Cronaca

Armati di Taser malmenano un assicuratore, rapina in casa a San Giorgio Canavese

L'uomo, un 62enne, è stato trasportato in ospedale. I carabinieri danno la caccia a due banditi

Disavventura, la notte di venerdì 14 ottobre, per un assicuratore italiano di 64 anni residente a San Giorgio Canavese. L'uomo è stato atteso in casa da due ladri ed è stato picchiato e rapinato.

I banditi sono entrati in azione alle 4 del mattino. L'uomo, che vive da solo, era rientrato a casa dopo avere trascorso la serata e una parte della notte con amici. I due erano armati di pistola elettrica (Taser) e lo hanno prima colpito alla nuca e poi malmenato a calci e pugni, costringendolo a indicare loro dove aveva custodito il denaro.

Si sono fermati soltanto quando lui ha consegnato 6mila euro in contanti e un orologio di pregio. I ladri sono poi fuggiti lasciandolo ferito al suolo. Lui, che era stato chiuso nel locale caldaia, è riuscito a chiamare l'ambulanza. I soccorritori lo hanno trasportato all'ospedale di Ivrea dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di dieci giorni.

Sull'episodio sono state aperte le indagini dei carabinieri, intervenuti sul posto poco dopo l'accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati di Taser malmenano un assicuratore, rapina in casa a San Giorgio Canavese

TorinoToday è in caricamento