menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rampa per disabili bloccata dalle auto: "Soluzioni quando passerà al Comune"

L'area è di proprietà dell'Università degli Studi di Torino con la quale Palazzo Civico ha già avviato una trattativa per la cessione. Nel frattempo si pone il problema anche degli stalli per il carico e lo scarico

Si dovrà attendere che lo stallo passi nelle mani di Palazzo Civico perchè i disabili del Campus Einaudi possano vedere risolte le problematiche di accessibilità al polo universitario tramite la rampa per loro realizzata, alla quale risulta spesso impossibile accedere a causa di numerose auto che, illegittimamente, ne bloccano la fruibilità.

Il video realizzato da Sathya Pitzus, ragazzo disabile e studente del Campus Luigi Einuadi, nel quale denunciava l'impossibilità di accedere alla rampa per disabili a causa di alcune auto che ne bloccavano il passaggio, ha fatto scattare le polemiche. Non si trattava, infatti, di un episodio isolato, ma di una pratica quasi quotidiana: un vero dramma per chi è costretto a muoversi in carrozzina e magari attendere sotto la pioggia battente prima che l'auto venga rimossa dal legittimo proprietario o dai civich.

Un dramma che potrà essere risolto presumibilmente quando lo stallo passerà nelle mani di Palazzo Civico: l'area, infatti, benchè aperta al traffico, è di natura patrimoniale privata, in specie dell'Università degli Studi di Torino, con la quale il Comune ha già avviato una trattativa di cessione. "L'eventuale posizionamento di dissuasori è da verificare con il polo universitario - ha affermato l'assessore Tedesco -. In caso di intralcio grave è comunque possibile far rimuovere i veicoli anche se la zona non è di competenza della Città".

Il video girato dallo studente Sathya Pitzus >>

Oltre alla rampa per disabili spesso occupata dalle vetture, si pone, inoltre, il problema della delimitazione adibita al carico e allo scarico, peraltro, solitamente occupata da mezzi che non debbono effettuare tali operazioni. Come sottolineato dal consigliere Magliano che ha sollevato in Sala Rossa la questione, spesso le persone disabili si fanno accompagnare al polo universitario da genitori o amici in macchina e che sono costretti a scaricarli in mezzo alla strada poichè l'area adibita a tali operazioni è spesso occupata da auto che ne bloccano l'uso. "Cosa intende fare la Città quando avrà la giurisdizione della zona? - si interroga Magliano -. E' possibile pensare a qualche passaggio in più delle pattuglie?".

Fino alla cessione dell'area dall'Università al Comune, sarà l'amministrazione universitaria stessa a dover pensare a delle soluzioni tali da risolvere le problematiche di accesso al polo per i disabili. Intanto, a Palazzo Civico, la zona è stata inserita in un progetto di opere di riqualificazione. Per le trattative di cessione la Tedesco replica: "Sono in corso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento