menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tredicenne in gita vittima di un tentativo di raggiro in via Roma

Il ragazzino è stato avvicinato da un uomo di 31 anni che gli ha proposto una penna in cambio di un’offerta per una sedicente associazione. Altro non era però che un pretesto per impossessarsi del denaro contenuto nel portafogli dell’adolescente

Se gli agenti di Polizia municipale non fossero intervenuti un ragazzino di tredici anni sarebbe stato raggirato e forse ora si troverebbe senza soldi nel portafogli.

Una piccola disavventura che ha vissuto uno studente di una scuola media in gita con la classe a Torino. In piazza Castello, all'angolo con via Roma, il tredicenne è stato avvicinato da un uomo di 31 anni che gli ha proposto una penna in cambio di un’offerta per una sedicente associazione. Nulla di quello che il trentunenne stava dicendo era vero, si trattava solo di un pretesto per impossessarsi del denaro contenuto nel portafogli dell’adolescente.

Allertati da un'insegnante, che aveva visto quanto stava accadendo, due agenti della municipale sono intervenuti. Il ragazzino è stato allontanato dall'uomo e quest'ultimo è stato denunciato a piede libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento