Tragedia in casa: ragazzino si suicida col fucile del padre

Ragioni sentimentali?

La casa dove è avvenuta la tragedia

Un ragazzo italiano di 15 anni si è ucciso in casa nella notte di oggi, giovedì 17 agosto 2017, sparandosi un colpo di fucile a San Benigno Canavese.

L'arma era di proprietà del padre ed era regolarmente registrata. Lui l'ha azionata con un congegno ideato e costruito allo scopo e l'ha puntata contro il suo volto. La morte è avvenuta sul colpo.

Il suo corpo è stato trovato stamattina dai genitori, che non si erano accorti di nulla, sul letto della sua camera in mansarda, al secondo e ultimo piano della palazzina, in strada dell'Alpina 6.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Chivasso. Si presume che si sia trattato di un gesto dovuto a ragioni sentimentali. Nella camera è stato trovato un biglietto che potrebbe essere stato scritto dalla fidanzatina del ragazzo che gli annunciava di volerlo lasciare.

All'interno dell'appartamento sono state sequestrate 13 armi tutte regolarmente denunciate dal padre, che nel tempo libero è un cacciatore.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

Torna su
TorinoToday è in caricamento