rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Cronaca

Diventa disabile psichico dopo gli episodi di bullismo, ma gli autori restano impuniti

La vicenda scoperta dopo il ricovero di un 11enne all'ospedale Regina Margherita. I suoi compagni troppo giovani per essere processati

Botte, umiliazioni e vessazioni di ogni tipo al compagno di classe che, dopo quattro mesi di bullismo, è stato dichiarato disabile psichico.

La vicenda arriva da una scuola media di Torino e ha come protagonisti tre ragazzini undicenni all'epoca dei fatti, ossia un anno fa: due, i bulli, sono stati indagati dalla procura dei minori di Torino che però ha chiesto l'archiviazione perché troppo giovani e quindi non imputabili; il terzo è la vittima, che dall'inizio del 2016 accusa malesseri di ogni tipo, come ad esempio perdere i sensi, a tremare, a stramazzare improvvisamente sul pavimento.

Dopo che i genitori lo hanno portato all'ospedale Regina Margherita gli è stato diagnosticato un disturbo per cui dovrà prendere farmaci, forse per tutta la vita. Nelle carte è emerso che i due bulli avevano un complice, che faceva loro da palo mentre loro picchiavano le loro vittime nello spogliatoio della palestra o in classe, nell'intervallo, e anche un'altra vittima, che però al momento non ha denunciato i fatti.

Per il momento, però, gli autori dell'episodio resteranno impuniti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diventa disabile psichico dopo gli episodi di bullismo, ma gli autori restano impuniti

TorinoToday è in caricamento