Ragazzina di 14 anni tenta il suicidio, ora si indaga per istigazione

Una serie di immagini hard diffuse sui social network avrebbero causato il polverone

Foto particolari, forse anche immagini hard. Un'inchiesta per istigazione al suicidio, a carico di ignoti, è stata aperta dalla procura dei minori di Torino sul tentativo di togliersi la vita di una ragazzina di 14 anni che ha ingerito alcuni farmaci nel bagno di una scuola a Venaria Reale.

Le indagini sono state condotte dalla polizia municipale di Venaria Reale. Gli agenti, secondo quanto appreso, sarebbero risaliti ad alcuni coetanei che avrebbero preso in giro la ragazzina per alcune foto circolate su social network o altre piattaforme di comunicazione su telefono cellulare. Un caso di presunto bullismo su cui saranno necessari tutti gli approfondimenti del caso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento