Ragazzina di 14 anni tenta il suicidio, ora si indaga per istigazione

Una serie di immagini hard diffuse sui social network avrebbero causato il polverone

Foto particolari, forse anche immagini hard. Un'inchiesta per istigazione al suicidio, a carico di ignoti, è stata aperta dalla procura dei minori di Torino sul tentativo di togliersi la vita di una ragazzina di 14 anni che ha ingerito alcuni farmaci nel bagno di una scuola a Venaria Reale.

Le indagini sono state condotte dalla polizia municipale di Venaria Reale. Gli agenti, secondo quanto appreso, sarebbero risaliti ad alcuni coetanei che avrebbero preso in giro la ragazzina per alcune foto circolate su social network o altre piattaforme di comunicazione su telefono cellulare. Un caso di presunto bullismo su cui saranno necessari tutti gli approfondimenti del caso.
 

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

Torna su
TorinoToday è in caricamento