rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Ivrea

"Mi sono persa e non riesco a tornare a casa", ma è tutta una messinscena: denunciata

Per fare colpo su un coetaneo

Per cinque ore, tra la sera di martedì 25 e la notte di mercoledì 26 settembre 2018, una 16enne italiana residente a Ivrea si era fatta gioco delle forze dell'ordine, simulando di essersi dispersa nelle campagne di Baio Dora a Borgofranco d'Ivrea.

Si è trattato invece di una messinscena, probabilmente organizzata per attirare l'attenzione di un fidanzatino coetaneo, che è stata smascherata soltanto intorno alle 3.30 di notte, quando la ragazzina ha riacceso il cellulare, fino ad allora tenuto spento.

I carabinieri e i vigili del fuoco, che avevano già messo in campo un'imponente battuta di ricerca, sono piombati a casa sua dopo che l'apparecchio ha agganciato la cella.

Oltre che alla ramanzina dei genitori, che si sono visti svegliare e piombare in casa le forze dell'ordine, la giovane ora è stata denunciata per procurato allarme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi sono persa e non riesco a tornare a casa", ma è tutta una messinscena: denunciata

TorinoToday è in caricamento