Bulle picchiano una ragazza più giovane nel parco: condannate, dovranno risarcirla per restare libere

Altre due avevano filmato

immagine di repertorio

Due ragazze italiane di 22 e 23 anni (che all'epoca dei fatti avevano 19 e 20 anni), residenti a Romano Canavese e Ivrea, sono state condannate a sette e sei mesi dal giudice Elena Stoppini del tribunale eporediese, venerdì 22 marzo 2019, per avere picchiato una ragazzina 15enne (oggi 18enne) nel parco della Dora Baltea a Ivrea.

I fatti si svolsero il 3 settembre 2015 e vennero filmati col cellulare da due compagne di scuola della vittima al tempo minorenni (per cui si è tenuto un altro procedimento giudiziario conclusosi con un iter riabilitativo), che le incitavano a farle male. Le picchiatrici avevano anche tolto alla ragazza, finita poi in ospedale con una prognosi di sette giorni, l'apparecchio per i denti e glielo avevano distrutto.

La pena è stata sospesa (ossia non andranno in carcere) ma in modo subordinato al pagamento di 5.500 euro alla vittima del pestaggio, rappresentata nel processo dagli avvocati Enrico Scolari e Mario Benni.

L'accusa per entrambe, difese dagli avvocati Pio Coda e Franco Dalmasso, è di lesioni personali aggravate e danneggiamento.

Quattro testimoni ascoltati nel corso del dibattimento, che avevano raccontato una versione 'favorevole' alle picchiatrici, sono finiti nei guai. Per loro i giudici ha chiesto il trasferimento degli atti in procura per valutare la sussistenza del reato di falsa testimonianza.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento