Rubano vestiti nel centro commerciale per passare il tempo: tre ragazze nei guai

Una arrestata, due denunciate

Alcuni negozi della galleria di MondoJuve (repertorio)

Hanno rubato vestiti per passare il tempo e per provare l'ebbrezza di fare qualcosa di vietato. Così, martedì 30 giugno 2020, tre ragazze italiane figlie di famiglie benestanti, due minorenni e una 20enne, sono finite nei guai.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È accaduto nei negozi del centro commerciale MondoJuve di Nichelino, dove i carabinieri, chiamati dalle guardie giurate che le avevano seguite notando i loro movimenti sospetti, sono intervenuti e hanno arrestato la più grande e denunciato le altre due. La refurtiva ammontava a 300 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento