Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Parella / Via Mario Casaleggio

A 19 anni occupa una casa popolare. "Non ho un altro posto dove andare"

L'ennesima occupazione di una casa Atc nella Città di Torino porta la firma di una ragazza poco più che maggiorenne. "Ho bisogno di un aiuto"

Occupare una casa Atc ad appena 19 anni.

E’ l’incredibile storia di Sharon, una ragazzina di origine palermitane che ha deciso di andare a vivere abusivamente all’interno di una delle case popolari vuote di via Casaleggio.

Una decisione sofferta e presa per salvare la vita alla piccola Jasmin, la figlia di un anno e mezzo d’età affetta da una tetraparesi spastica, una forma di paralisi celebrale che colpisce entrambi gli arti superiori ed inferiori.  Dopo una breve parentesi da alcuni parenti la neo mamma si è vista costretta a prendere la strada dell’occupazione.

“Ho deciso di venire a Torino in cerca di un lavoro – spiega Sharon –. Ho fatto tutti questi chilometri anche in cerca di medici che siano in grado di aiutare mia figlia”. Ma il referto rilasciato dal reparto di neuropsichiatria infantile del pronto soccorso del Regina Margherita non ha lasciato un esito positivo. Almeno per il momento.

Un’altra cattiva notizia è arrivata per bocca dei vigili urbani che si sono presentati in via Casaleggio per spingere la madre e la figlia ad abbondare la casa. Quindici i giorni di tempo per trovare un’altra sistemazione. “Mi sono rivolta agli assistenti sociali per trovare una via d’uscita – continua la ragazza –. Spero vivamente che qualcuno mi aiuti, se necessario proverò anche a fare domanda per avere un alloggio popolare“.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 19 anni occupa una casa popolare. "Non ho un altro posto dove andare"

TorinoToday è in caricamento