Cronaca

Ragazza in viaggio da Torino a Palermo dove è stata trovata positiva al covid: "Non sono tornata per le feste coi nonni"

La giovane scrive a PalermoToday e spiega come sono andate le cose "correggendo" quello che aveva detto nelle scorse ore il commissario per l’emergenza covid: "Non sono qui per un capriccio"

"No, non sono tornata a Palermo per andare a trovare i nonni con i quali trascorrere le festività natalizie. I miei nonni purtroppo non ci sono più". La ragazza giunta ieri da Torino e risultata positiva al tampone rapido eseguito all'aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, scrive a PalermoToday e spiega come sono andate le cose fornendo la sua versione dei fatti e "correggendo" quello che aveva detto nelle scorse ore il commissario per l’emergenza Covid a Palermo, Renato Costa, dopo aver subito commenti di disapprovazione sulla rete per la scelta di tornare nella sua città. Una scelta che a qualcuno è sembrata un capriccio (nell'articolo cui fa riferimento la giovane va precisato che PalermoToday aveva riportato un comunicato arrivato dall'Asp). 

"Il commissario Costa - racconta la ragazza - probabilmente in buonafede ha detto che viaggiavo 'per festeggiare il Natale con i nonni'. Ma è un'informazione errata perché i miei nonni sono morti tutti. Inoltre non ho deciso di lasciare la città dove studio per fare un viaggio di piacere, le condizioni dello studentato dove vivo a Torino erano diventate insostenibili a causa di problemi di riscaldamenti e mancanza di acqua calda. Mi pare un motivo più che legittimo, non un capriccio".

La giovane, una volta atterrata a Punta Raisi, si era sottoposta allo screening che da ieri impegna nello scalo palermitano 60 medici. Positiva al tampone antigenico rapido, era stata subito sottoposta al molecolare. In attesa del riscontro diagnostico era stata subito trasferita con un’ambulanza per il biocontenimento al Covid Hotel San Paolo.

La ragazza puntualizza a Palermotoday: "Purtroppo questo articolo ha scatenato una grossa shitstorm nella sezione dei commenti. Tra le centinaia, sono moltissime le insinuazioni nei miei confronti quale 'irresponsabile', 'che bel regalo ai nonni' (che non ci sono già più e non mi fa molto piacere rimarcarlo) e così via. Il fatto che l'articolo non mi menzioni esplicitamente non cambia il fatto che leggere queste cose mi abbia fatto molto male". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza in viaggio da Torino a Palermo dove è stata trovata positiva al covid: "Non sono tornata per le feste coi nonni"

TorinoToday è in caricamento