menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Agnelli di Pinerolo

L'ospedale Agnelli di Pinerolo

Ragazza di Chernobyl operata a Pinerolo di un raro tumore facciale

La giovane, grazie alla generosità di una famiglia che negli anni passati l'aveva accolta per i soggiorni estivi, ora potrà guarire e fra qualche giorno tornerà in Bielorussia

E' perfettamente riuscito l'intervento alla ragazza bielorussa che a Pinerolo è stata operata per l'asportazione di un raro tumore facciale deformante. La malattia della giovane è riconducibile - anche se non è dimostrabile con certezza - all'assorbimento delle radiazioni, in seguito al disastro nucleare di Chernobyl.

E ora, grazie alla generosità di una famiglia di Pinerolo, presso la quale la ragazza era stata ospite negli anni passati, durante i soggiorni estivi organizzati dal comune e che si è fatta carico delle spese e dell'accoglienza, potrà finalmente guarire.

Superate i lunghi mesi di difficoltà burocratiche per affrontare l'operazione, S.Y. , oggi 20enne che abita nelle aree vicine a Chernobyl ed è rimasta orfana di entrambi i genitori a causa di patologie correlate all'evento nucleare, dopo una degenza di 5 giorni potrà tornare in Bielorussia.

L'Ospedale Agnelli di Pinerolo ha dato già la piena disponibilità a farsi carico degli esami periodici di controllo della ragazza. L'intervento, molto delicato, è stato eseguito dal chirurgo Mauro Magnano e dalla sua equipe, ed è durato circa tre ore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento