menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meridionali a Torino, ai Murazzi il mega raduno della community nata su Facebook

Da un'idea nata quasi per caso al raduno di uno dei gruppi più vivaci e partecipati di Torino sui social network

Si terrà il 12 marzo dalle ore 21 al The Beach – storico locale dei Murazzi – il raduno di Meridionali a Torino, una delle community più vivaci e attive della nostra città sui social network.

A crearla, il 23 settembre scorso, è stato il tarantino Giuseppe Oliva. “Ero da solo nella mia casa di Torino. Tutto era spento, io ero immerso nei miei pensieri e mi si è accesa questa idea” spiega Giuseppe, prima laurea in scienze ambientali e seconda in fisioterapia, a Torino in pianta stabile da un anno dopo qualche andata e ritorno tra Piemonte e Puglia.

“Ho messo a frutto le mie conoscenze non professionali sul social media marketing per fondare un gruppo che potesse unire non solo tutti i Meridionali trasferitisi qui a Torino e provincia, ma anche tutti quelli che simpatizzano con usi, costumi, way of life e simpatia tipici del Made in Sud”.

Attualmente la Community innescata dalla scintilla di Giuseppe Oliva è composta da oltre 25000 persone, distribuite tra i quasi 10000 iscritti sul gruppo Meridionali a Torino (link), quasi 17000 sul gruppo “serio” Meridionali a Torino Lavoro Casa Attività (link), oltre 2500 follower sulla pagina fan di Meridionali al Nord (link) e oltre 800 followers sul profilo Instagram di Meridionali al Nord (link).

Nato per “dare supporto, conforto e aiuto a tutti i meridionali che, per un motivo o per un altro, si ritrovano a vivere in questa meravigliosa città o nella sua provincia”, il gruppo originario è ben presto “esploso” per popolarità e attività dei suoi membri. “Qualcosa di diverso da pagine come 'Il terrone fuori sede' o 'Casa Surace', perché nella nostra comunità c'è interazione e partecipazione vera da parte di tutti gli utenti” spiega ancora Giuseppe, che amministra la community insieme a Silvia Alessio, Chiara Ingrosso, Domenico Mastrogiacomo e Francesca Nigro.

LEGGI: I 10 MIGLIORI POSTI PER MANGIARE ARANCIN* IN CITTÀ SECONDO MERIDIONALI A TORINO

Quello del 12 marzo al The Beach non è il primo incontro fuori dai social per i Meridionali a Torino. Da settembre a oggi ci sono stati diversi raduni di parti più o meno consistenti della comunità. “Qualche tempo fa ci siamo ritrovati in una gastronomia siciliana che per l'occasione faceva arancini a un euro, a un certo punto i proprietari del locale mi hanno confessato che non pensavano si sarebbe riunita tutta quella gente” racconta Giuseppe.

Un gruppo di persone che riempirebbe tranquillamente una cittadina italiana, del Sud o del Nord poco importa visto che tra i primi punti del regolamento scritto da Giuseppe – oltre al blocco immediato di post volgari, razzisti, sessisti, omofobi o discriminatori di qualunque genere – c'è che “per quello che riguarda gli Amministratori, le differenze tra Nord e Sud sono inesistenti, pertanto saranno ritenuti OFF TOPIC tutti i post che riguardano tale argomento”.

Del resto, come sanno tutti i torinesi d'origine o d'adozione, a Torino l'integrazione tra piemontesi e meridionali è ormai un dato di fatto sancito nell'albero genealogico di quasi tutte le famiglie.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento