I torinesi premiano i centri di raccolta, il conferimento dei riifuti aumenta del 10%

Tra le aree della città spicca l’attività del centro di via Arbe 12, che con circa 2.700 tonnellate di rifiuti raccolti solo nell’ultimo anno si conferma il più frequentato tra i centri

L'ecocentro di via Arbe

Torino e la raccolta differenziata viaggiano a passo spedito.

Nel 2016 Amiat, società del Gruppo Iren, ha registrato un incremento del 10% dei rifiuti conferiti ai centri di raccolta di Torino, passando da 6.600 tonnellate nel 2015 alle oltre 7.200 nell’ultimo anno. 

E negli ultimi dieci anni il totale dei rifiuti raccolti, per anno, è praticamente raddoppiato.

Tra le sette aree attrezzate della città dove è possibile portare gratuitamente i rifiuti domestici, spicca l’attività del centro di via Arbe 12, che con circa 2.700 tonnellate di rifiuti raccolti solo nell’ultimo anno si conferma il più frequentato tra i centri di raccolta.

Tra i rifiuti conferiti nel 2016 spiccano i beni durevoli con oltre 1.400 tonnellate recuperate. A seguire i rifiuti legnosi con oltre 1.100 tonnellate conferite e, subito dopo, gli ingombranti con 986 tonnellate raccolte.

Rispetto al 2015, sono aumentate anche le quantità di sfalci e potature con oltre 600 tonnellate di verde conferito, i rottami ferrosi - che sono passati da poco più di 200 tonnellate nel 2015 a oltre 270 tonnellate nell’ultimo anno -  e i rifiuti tossici e infiammabili con circa 120 tonnellate registrate nel 2016.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Scontro fra quattro auto lungo la provinciale: 24enne denunciato per guida in stato di ebbrezza

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento