Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Bertolla / Strada San Mauro

651 firme contro la Variante 228, ma il cantiere va avanti lo stesso

Il consiglio comunale ha approvato la Variante 228 e la realizzazione di nuove unità abitative a Bertolla. Rabbia tra i residenti "Distruggerete il nostro borgo"

Cattive notizie in arrivo per i residenti del quartiere Bertolla. L'approvazione della variante 228 al piano regolatore porterà sicuramente ad un muro contro muro. Il consiglio comunale ha dato il via libera per la realizzazione di nuovi insediamenti residenziali all'interno di Bertolla, un piccolo borgo che confina con la città di San Mauro. Una pessima notizia per il comitato “Salviamo Bertolla” che poche ore prima aveva presentato davanti al presidente del consiglio comunale Giovanni Maria Ferraris la sua petizione e le richieste di tutela e salvaguardia del territorio.

“Siamo nati per proteggere il nostro quartiere – racconta Deana Panzarino, una delle prime firmatarie -. Questo pezzo di città è unico nel suo genere. L'avvento di 5mila abitanti lo sconvolgerebbe mettendo a rischio molte delle sue aree verdi. Compreso lo storico borgo dei lavandai che noi vorremmo ancora poter proteggere”. Quasi tutti i palazzi di zona Bertolla hanno un solo piano fuori terra mentre proprio la variante 228 prevede la realizzazione di edifici di cinque o sei piani fuori terra.

“La scelta dell'assessore Curti di continuare per questa strada è un vero e proprio autogol – chiosa il consigliere comunale del Pdl Andrea Tronzano -. Il comune parla tanto di decementificare ma così facendo si sta semplicemente danneggiando una zona che aveva bisogno di tutto fuorchè di altre unità abitative”. Contrario al provvedimento anche Vittorio Bertola del Movimento 5Stelle.

“E’una follia. Si tratta dell’ennesima variante cementificatoria nei quartieri Barca Bertolla – dichiara Bertola -. Si tratta di un’operazione il cui unico scopo è l’incasso di otto milioni di oneri di urbanizzazione, senza che la variante dimostri un reale pubblico interesse. Tutto questo è una presa in giro per i cittadini del quartiere. Chiediamo una riflessione su un atto per il quale le future generazioni ci chiederanno conto”. La delibera è stata approvata con 22 voti favorevoli, 12 contrari e soltanto 2 astenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

651 firme contro la Variante 228, ma il cantiere va avanti lo stesso

TorinoToday è in caricamento