Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Mirafiori Sud / Via Fratelli Garrone

Mirafiori Sud, i cittadini in rivolta: 300 firme contro le carovane rom

I residenti delle vie Artom, Garrone, Millelire e zone limitrofe contro il bivacco dei rom che da un mese si sono stanziati davanti alle loro case: raccolte circa 300 firme

I residenti sono sul piede di guerra. Da quando i caravan dei rom sono stati fatti sgomberare da strada Castello di Mirafiori, circa un mese fa, adesso il problema si è spostato sotto le case dei cittadini che abitano tra le vie Artom, Millelire e Garrone. Insomma: i camper degli zingari hanno semplicemente girato l’angolo e si sono accampati nel posto più vicino.

Una beffa, per i residenti, che dopo un mese di non facile convivenza hanno deciso di organizzarsi e di raccogliere le firme. Già 300 sarebbero quelle in mano ai cittadini, che sono decisi a non mollare. I residenti spiegano che ormai è impossibile camminare per strada, in quanto i marciapiedi sono ingombri di ogni genere di rifiuti; anche l’Amiat, in queste condizioni, passerebbe di meno. Per non parlare dei furti e delle risse delle quali i cittadini sono stati testimoni. Tutto davanti a casa propria.

I residenti sono decisi a non mollare: negli scorsi giorni si sono recati dal presidente della Circoscrizione Dieci Marco Novello presentando le firme; “Ma io non ho competenze in merito – spiega il presidente -  da anni cerco di lavorare con chi potrebbe fornire una soluzione, ma inutilmente. Tutto ciò che ho potuto fare, per ora, è stato avvertire i vigili”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirafiori Sud, i cittadini in rivolta: 300 firme contro le carovane rom

TorinoToday è in caricamento