Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Campidoglio / Via Giacomo Medici

Torino, 24 ore dopo la scarcerazione torna a spacciare: “Mi servono i soldi per l’avvocato”

Pusher arrestato due volte in quattro giorni

Erano appena trascorse 24 ore dalla sua scarcerazione quando è stato nuovamente sorpreso a spacciare droga e in questura si è giustificato dicendo che stava vendendo qualche dose solo per raggranellare il denaro necessario a pagare l’avvocato che l’aveva rappresentato il giorno prima in Tribunale. A quel punto lo spacciatore è stato nuovamente arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il precedente arresto 

Martedì scorso i “Falchi” della Squadra Mobile, nel corso di un servizio antidroga, hanno controllato un alloggio, trovando al suo interno un cittadino del Gabon con alcune dosi di cocaina e crack. Il pusher, per tentare di alleggerire la sua posizione, dichiara agli agenti di essere minorenne, ma lo stratagemma (precedentemente utilizzato) non funziona. Il pusher viene così arrestato e denunciato per false attestazioni a pubblico ufficiale. Due giorni dopo, giovedì 14 gennaio, a seguito della convalida dell’arresto, il giovane viene rimesso in libertà e meno di 24 ore dopo nuovamente sorpreso a spacciare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, 24 ore dopo la scarcerazione torna a spacciare: “Mi servono i soldi per l’avvocato”

TorinoToday è in caricamento