Pusher sfuggiva al carcere da 10 anni: arrestato durante i controlli per il rispetto delle norme anti virus

A dicembre sarebbero scaduti i termini di carcerazione

Le misure restrittive anti Coronavirus l'hanno tradito. Condannato per spaccio di droga, dopo essere riuscito a evitare la prigione per più di 9 anni dandosi alla macchia, l'uomo di 49 anni di origine marocchina è stato fermato dai poliziotti in corso Venezia, durante un semplice controllo. Si trovava su un furgone Ducato guidato da un connazionale senza patente ed era sprovvisto di un valido motivo per circolare.

La polizia, dopo aver comminato una multa a lui e all'amico di 350 euro, ha proceduto con un controllo più approfondito scoprendo il passato tutt'altro che limpido dell'uomo. Il 49enne, sorpreso tra il 2009 e il 2010, ben 30 volte a vendere droga e sempre denunciato, era stato condannato a due anni e dieci mesi di prigione ma era sempre riuscito a non farsi trovare e il prossimo dicembre gli sarebbero scaduti i termini di carcerazione. Il pusher ora, oltre alla multa e alla prigione, dovrà pagare 12.400 euro, come stabilì allora il giudice che stabilì la condanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

Torna su
TorinoToday è in caricamento