Cronaca Aurora

Torino, gli agenti seguono l’uomo che spaccia a bordo degli autobus e individuano i suoi coinquilini: tutti arrestati

La scorsa settimana gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia hanno seguito un 39enne che solitamente svolgeva la propria attività di pusher sugli autobus di linea della città e grazie a lui sono arrivati ad arrestare, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, altre due persone, suoi coinquilini di 33 e 31 anni. 
 
Venerdì scorso, i poliziotti lo vedono uscire da uno stabile in zona Aurora e dirigersi verso una pensilina del trasporto pubblico in corso Giulio Cesare. Una volta lì, il pusher sale a bordo di un autobus, seguito velocemente da altre 4 persone. Gli agenti intervengono, bloccando l’uomo che, immediatamente, deglutisce quanto aveva nascosto nel cavo orale. Poi insieme a lui si recano nello stabile da cui era stato visto uscire.

Nell’abitazione del 39enne gli agenti trovano gli altri due uomini, gravati da precedenti di Polizia e sottoposti a diverse misure cautelari. Il 33enne era sottoposto dal mese di giugno agli arresti domiciliari mentre il 31enne era destinatario di un divieto di dimora nel comune di Torino.

Con l’ausilio delle due unità cinofile antidroga Caio e Naik, gli operatori in cucina trovano un sacchetto contenente 4 calzini, al cui interno erano nascosti 250 ovuli tra cocaina e crack, per un peso totale di circa un etto e mezzo, e un bilancino di precisione. Inoltre, nel locale della mansarda, sono stati trovati quasi 3.500 euro in contanti, materiale per il confezionamento e diversi apparecchi elettronici, tra cellulari e tablet.

Scenepusherautobus-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, gli agenti seguono l’uomo che spaccia a bordo degli autobus e individuano i suoi coinquilini: tutti arrestati

TorinoToday è in caricamento