Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Centro / Via Po

Una tecnologia olandese per cancellare le scritte dai muri di via Po

Parte nel centro di Torino il progetto Amiat in collaborazione con la società "Nuove tecnologie applicate". I lavori interesseranno soprattutto via Po

Via le scritte e i disegni sulle colonne. Parte nel centro di Torino la campagna promozionale del servizio di rimozione graffiti rivolta alle attività commerciali. Un progetto Amiat in collaborazione con la società "Nuove tecnologie applicate" La società incaricata da Amiat svolgerà un servizio a pagamento che mira a ripulire il centro e quei muri rovinati dal passaggio delle manifestazioni o semplicemente oggetto di ripetuti atti vandalici.

I diretti interessati hanno già iniziato ad informare gli esercenti del centro, distribuendo un volantino informativo con le diverse soluzioni offerte. Le criticità maggiori, ora, riguardano i portici invasi dai graffiti. E qui pare d’obbligo citare via Po e via Roma. Ma non vanno dimenticate le opere d’arte e i monumenti antichi trattati come se fossero immondizia. La società, utilizzando una tecnologia all’avanguardia proveniente dall’Olanda, ripristinerà il giusto decoro al salotto buono torinese.

“Verranno usati acqua a pressione e liquidi detergenti in grado di non danneggiare le superfici - spiegano da Amiat. Praticamente lo stesso modus operandi utilizzato per la pulizia dei loculi del cimitero Monumentale, ingrigiti dallo smog. “Abbiamo iniziato un’opera di sensibilizzazione nell’area dei portici – ribadiscono da via Giordano Bruno - per aiutare i negozianti a rimuovere le scritte sulle serrande o sui muri”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una tecnologia olandese per cancellare le scritte dai muri di via Po

TorinoToday è in caricamento