In un pub ruba un portafogli, ma viene visto della proprietaria e dice: “L’avrei portato in Questura”

L’uomo si è anche spacciato per poliziotto: arrestato

Nell’attesa della consumazione in un pub, una coppia di fidanzati si concede una sigaretta fuori dal locale lasciando, al tavolo, i propri effetti personali.

La ragazza dall’esterno tiene d’occhio la borsa quando, accanto al tavolo, passa un uomo diretto verso il bagno. Subito la ragazza si accorge che da sopra il tavolino manca il portafogli, rientra e ferma l’uomo chiedendo se lo avesse preso lui, dal momento che sotto la sua maglietta si nota molto bene uno strano rigonfiamento.

L'uomo, allora, si qualifica come poliziotto, dice di aver trovato il portafogli per terra e di averlo preso con l’intenzione di portarlo in Questura. La ragazza non crede alla versione dei fatti data dall’uomo e chiama il 112.

Una pattuglia della Squadra Volante giunta sul posto accerta che l’uomo, un 37enne, non è assolutamente un dipendente della Polizia di Stato e che ha numerosissimi pregiudizi a suo carico e addirittura un arresto per reati contro la persona risalente al primo agosto 2019. Il ladro viene quindi arrestato per furto aggravato.  

L'episodio risale a domenica 11 agosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento