Tromba d'aria, milioni di danni nella cintura sud di Torino

In seguito alle forti piogge che si sono verificate il 27 giugno scorso, Piobesi, La Loggia, Vinovo e Candiolo hanno chiesto lo stato di calamità

Le strade di La Loggia dopo la tromba d'aria

La Loggia, Candiolo, Piobesi e Vinovo, in seguito alla tromba d'aria che si è abbattuta martedì 27 giugno nell'area sud della provincia, hanno chiesto lo stato di calamità naturale. I comuni hanno già fatto partire l'iter inviato in Regione, con la compilazione dei primi moduli. Il tifone che ha colpito la zona ha causato danni, a edifici pubblici e privati, per diversi milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scuole allagate, tetti divelti, tribune dei campi sportivi distrutte, capannoni scoperchiati e tensostrutture crollate. Senza contare le numerose abitazioni che hanno riscontrato piccole e grandi criticità e le devastazioni causate dalla grandine, registrate in campi, coltivazioni e pioppeti. L'ultima parola resta ora a Governo e Regione Piemonte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Annuncia di volersi suicidare: ripescato il suo corpo nel fiume

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Terremoto in Valsusa e Val Sangone, l'epicentro è stato a Coazze

Torna su
TorinoToday è in caricamento