Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Contro le rapine, gioiellerie collegate con Polizia e Carabinieri

Appena sarà firmato il protocollo studiato in Prefettura sarà possibile per le forze dell'ordine avere la situazione delle gioiellerie sotto controllo in diretta

La gioielleria rapinata in via XX Settembre

Viste le ultime rapine e spaccate avvenute in pieno giorno e nel centro di Torino, zona trafficata costantemente sia da auto che da pedoni, si è deciso di correre ai ripari. La soluzione migliore, studiata in un tavolo apposito in Prefettura, è stata quella di collegare le telecamere di sicurezza delle gioiellerie direttamente con la Questura e con i Carabinieri.

Tra il dire e il fare c'è di mezzo un protocollo che aspetta solo di essere approvato. Questo è il documento che permetterà di autorizzare il nuovo metodo di sorveglianza che permetterà alle forze dell'ordine di intervenire tempestivamente in caso di rapina e al contempo permetterà di avere a disposizione subito i filmati.

Il tavolo in Prefettura si è reso indispensabile anche per altri numeri, che non sono solo quelli degli ultimi tre colpi messi a segno. Dall'inizio del 2014 infatti le forze dell'ordine hanno tratto in arresto 58 persone per il reato di rapina nel centro città. Non ci sono collegamenti tra i vari colpi, quindi non dovrebbe esserci dietro alcuna banda criminale, però il numero è davvero alto. Il collegamento diretto con Questura e Carabinieri servirà anche da deterrente per i rapinatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro le rapine, gioiellerie collegate con Polizia e Carabinieri

TorinoToday è in caricamento