rotate-mobile
Cronaca Centro / Corso Vinzaglio, 10

Bullismo e cyberbullismo: a Torino supporto psicologico per le vittime e un 'aiuto' per gli ammoniti dal Questore

Tra Questura, Gruppo Abele e CePsi

Un protocollo d’intesa in materia di bullismo e cyberbullismo è stato firmato oggi, giovedì 18 novembre 2021, dalla Polizia di Stato-Questura di Torino-Divisione Polizia Anticrimine con due associazioni torinesi: il CePsi, Centro Psicoanalitico di trattamento dei malesseri, che ha sede in via Guastalla 13 bis, e il Gruppo Abele.

L'obiettivo del protocollo è quello di "fare emergere tutte quelle violenze consumate in silenzio. Proprio come nel caso di bullismo e cyberbullismo", hanno precisato gli attori protagonisti del documento, molto innovativo visto che per la prima volta l’attenzione è rivolta anche ai minori vittime di atti di bullismo e cyberbullismo per i quali è previsto un servizio di accoglimento e sostegno psicologico. Ma anche agli autori di bullismo.

Per i minori autori di cyberbullismo, destinatari della misura preventiva dell’ammonimento del Questore, è prevista la possibilità di seguire gratuitamente un percorso mirato a gestire le emozioni e al raggiungimento della consapevolezza del disvalore del gesto compiuto volto a prevenire il rischio di recidiva.

Solamente due anni fa, nell'ottobre 2019, la Questura aveva firmato un protocollo con Gruppo Abele, Cerchio degli Uomini, Centro studi e trattamento dell'agire violento e CePsi sul tema dello stalking.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bullismo e cyberbullismo: a Torino supporto psicologico per le vittime e un 'aiuto' per gli ammoniti dal Questore

TorinoToday è in caricamento