Cronaca

Protezione civile a Ivrea: bilancio positivo per il quarto campo scuola

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

protezione civile a ivrea_  bilancio positivo per il quarto campo scuola-2Si è conclusa con successo la Quarta edizione del Campo Scuola della Protezione Civile tenutasi ad Ivrea dal 15 al 18 novembre 2012.

Nella mattinata di Sabato 400 studenti del Liceo Gramsci hanno visitato gli stand allestiti dai volontari della Commissione Protezione Civile del V.S.S.P.: 13 associazioni e circa 180 volontari impegnati in diversi campi di intervento.

Nel corso dei quattro giorni, dal 15 al 18 novembre, le Associazioni Nucleo di Protezione Civile A.N.P.S. sezione di Ivrea - Unità cinofile da ricerca e soccorso, Pubblica Assistenza Croce Giallo Azzurra di Alice Superiore, Squadra Volontari Antincendi Boschivi di Bussoleno, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Servizio Regionale Piemontese Stazione di Bussoleno 13° Delegazione, Squadra Volontari Antincendi Boschivi di Condove, Squadra Volontari AIB di Sant'Antonino, Pubblica Assistenza Croce Giallo Azzurra di Torino, Gruppo Sommozzatori di Protezione Civile Torino, PRO.CIVI.CO.S. Associazione Volontari di Protezione Civile della Comunità di Scientology, A.F.P. - Associazione Fuoristradistica Piemontese - Delegazione COM Val di Susa, Squadra Volontari Antincendi Boschivi di Bussoleno, sono state impegnate in prove pratiche "sul campo", lezioni teoriche e in momenti di discussione e confronto per meglio amalgamare uomini e procedure.

I volontari di protezione Civile della Comunità di Scientology, come parte delle loro mansioni all'interno della Commissione si sono occupati della Segreteria di Campo e nel coadiuvare le operazioni logistiche, mentre nello stand PRO.CIVI.CO.S. sono state illustrate le Assistenze alle persone, applicazioni pratiche sviluppate dal filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard che vengono usate dopo le opportune cure mediche per contribuire al più rapido recupero da malattie e ferite. Ampia la partecipazione di forze dell'ordine e rappresentanti delle istituzioni, segno che il volontariato di protezione civile, partendo dal basso, è in grado di creare forti legami di collaborazione tra cittadinanza ed enti in favore della prevenzione delle emergenze.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile a Ivrea: bilancio positivo per il quarto campo scuola

TorinoToday è in caricamento