rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Venaria Reale

G7, al via le proteste: i manichini di Renzi e Poletti decapitati in piazza

La Reggia, che accoglie il vertice, sarà chiusa fino al 1° ottobre

Scatta ufficialmente domani, 19 settembre, la chiusura della Reggia di Venaria, delle mostre e dei suoi Giardini in vista del G7 dei ministri del Lavoro e dell'Industria  in programma dal 26 al 30. Ma le proteste antagoniste sono già iniziate. Domenica, al grido di "Ghigliottina a chi affama il popolo", una ventina di autonomi, molti dei quali del centro sociale torinese Askatasuna hanno messo in scena, davanti al complesso museale, la 'decapitazione' di due manichini con le maschere del ministro del Lavoro Giuliano Poletti e del segretario del Pd Matteo Renzi.

Un'azione rivendicata da Reset G7, assemblea che riunisce disoccupati, lavoratori e studenti intenzionati a contestare il vertice e che hanno già annunciato altre iniziative nei prossimi giorni, tra cui street parade notturna, seminari, manifestazioni di piazza e corte. Le forze dell'ordine hanno gli occhi puntati sul 30 settembre, giorno in cui si dovrebbe svolgere il corteo unitario in partenza dalle Vallette. L'evento riunirà tutte le voci della contestazione e in questa occasione si attendono 1500 persone. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G7, al via le proteste: i manichini di Renzi e Poletti decapitati in piazza

TorinoToday è in caricamento