Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Lungo Dora Firenze

Gli ambientalisti contro la circoscrizione, “No alle trappole per i topi”

La maxi bonifica voluta dagli uffici di corso Vercelli ha mandato su tutte le furie alcuni cittadini che hanno riempito di mail le caselle postali del presidente Durante. "La bonifica andava fatta", ha spiegato la circoscrizione

La massiccia offensiva voluta dalla circoscrizione Sette contro i topi del lungo Dora Agrigento, Firenze e Siena ha mandato su tutte le furie alcuni cittadini. Parliamo di animalisti e ambientalisti di Torino che nei giorni scorsi hanno deciso di inondare di lamentele e messaggi polemici le bacheche e le caselle di posta del presidente Emanuele Durante e del vicepresidente Massimo Lapolla. Una serie infinita di offese gratuite e la richiesta di sospendere la bonifica delle sponde del fiume, nel tratto compreso tra corso Principe Oddone e via Bologna.

Tutto ciò senza contare che nei giorni scorsi sono pure sparite misteriosamente delle trappole. A raccontarla sembrerebbe quasi una barzelletta eppure è tutto vero. Come conferma lo stesso vicepresidente della Sette. “Si, è vero. Abbiamo ricevuto una marea di accuse. Alcune decisamente assurde – ha spiegato Lapolla -. Purtroppo sparare al politico di turno è diventato uno sport nazionale”.

Per stanare i roditori che passeggiavano sulle sponde della Dora sono state utilizzate delle trappole particolari contenenti un veleno che ammazza l’animale molto più lentamente, nel giro di quindici giorni. Le esche normali, infatti, uccidono il topo troppo rapidamente. E in passato il sistema ha fatto cilecca più volte perché una volta che moriva un topo gli altri se ne guardavano bene dal mettere il naso nella trappola.

Tuttavia a richiedere la disinfestazione tra borgo Aurora e Valdocco sono stati un numero non indifferente di residenti. Molti dei quali preoccupati per il viavai dei ratti nei pressi del cantiere del passante ferroviario. Proprio i lavori lungo corso Principe Oddone hanno portato ad un’invasione quasi inaspettata di roditori. E la stessa circoscrizione si era preoccupata di votare all’unanimità una mozione sull’argomento presentata dalla consigliera del Pdl Maria Luigia Antonacci. “La bonifica andava fatta. E tutti sanno che nella nostra zona c’è quel tipo di problema” ha replicato senza mezzi termini il presidente Durante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ambientalisti contro la circoscrizione, “No alle trappole per i topi”

TorinoToday è in caricamento