Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Test anti-alcol: i professori protestano con calici di champagne

I professori non ci stanno a sottoporsi ai test anti-alcol. Così, protestano dinanzi all'Istituto Regina Margherita, banchettando e brindando con calici di spumante

Brindisi e champagne a gogò. A protestare dinanzi all'Istituto Magistrale Regina Margherita contro una norma regionale varata un anno fa non ci sono i soliti studenti delusi dai tagli all'istruzione, ma i loro docenti. Sul tavolo, oltre a dolciumi di ogni tipo e calici di spumante, la disposizione regionale che prevede l'alcol-test per i professori.

Una norma "ridicola ed umiliante" come hanno dichiarato gli stessi docenti che, incuranti dei possibili controlli anti-alcol, hanno riempito i loro bicchieri alla faccia delle forze dell'ordine ed hanno volantinato per far valere le loro posizioni. Perchè loro non ci stanno a sottoporsi alle visite che dovrebbero valutare una loro possibile dipendenza dall'alcol. "Potevamo rifiutare l’obbligo di legge della visita- hanno affermato i professori - ma abbiamo scelto la strada della feroce ironia". E, in effetti, i loro gesti non sono passati inosservati.

A partecipare all'insolita protesta, anche la preside dell'istituto. Perchè tutte queste visite costano e comporterebbero, dunque, uno spreco di risorse inutile, che potrebbe essere evitato o meglio, indirizzato verso nuove opere edilizie per le strutture scolastiche o investito in materiale didattico per gli studenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test anti-alcol: i professori protestano con calici di champagne

TorinoToday è in caricamento