Bloccata l'entrata dell'Ikea per protesta contro le esternalizzazioni e i licenziamenti

Per alcuni minuti è stata bloccata l'entrata al magazzino. I manifestanti hanno voluto denunciare il servizio di esternalizzazione dei servizi della logistica e il rischio licenziamento di 12 di loro

Una protesta durata solo alcuni minuti ma che ha creato non poche tensioni. Nel pomeriggio di sabato 22 dicembre un gruppo di alcune decine di manifestanti ha bloccato l'entrata dei clienti nel magazzino dell'Ikea di Collegno. La motivazione - spiegata in un volantino che gli stessi distribuivano alla gente - è la protesta contro l'esternalizzazione dei servizi della logistica ed è un segno di solidarietà ai 12 lavoratori di Piacenza a rischio di licenziamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione si è sbloccata con l'arrivo dei Carabinieri. I manifestanti, lasciata libera l'entrata ai clienti, hanno continuato a distribuire i volantini per far conoscere la situazione da loro denunciata. Il presidio è stato organizzato da Cobas, Cub e da Riscossa Proletaria che hanno spiegato come i lavoratori esternalizzati, molti dei quali extracomunitari, vengano pagati con salari da fame.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento