Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Aurora / Via Francesco Cigna

Continua la protesta sulla gru, un operaio scende per un malessere

Uno dei quattro operai è dovuto scendere per causa di forza maggiore. Le sue condizioni non destano comunque preoccupazione. "Non da qui non ci muoviamo", hanno ripetuto i suoi colleghi

Sesta giornata di protesta e quinta notte passata al freddo in cima ad una gru per i quattro operai che hanno lavorato, diversi mesi fa, all'interno di un cantiere edile in via Cigna, senza essere stato pagati e senza aver avuti versati i contributi.

"Noi da qui non ci muoviamo", continuano a ripetere incuranti delle basse temperature che stanno caratterizzando l'ultima settimana di novembre. "Sono determinati - ci aveva raccontato nella giornata di ieri il consigliere comunale Maurizio Marrone -. Per loro è la questione della vita e credo che difficilmente cederanno".

In realtà uno di loro ha ceduto fisicamente ed è sceso per un malessere e si è recato in ospedale. Secondo quanto saputo le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.

Sono dunque rimasti in tre a protestare ad oltre cinquanta metri di altezza. Al contempo, assicura Marrone, continuano anche lo sciopero della fame.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua la protesta sulla gru, un operaio scende per un malessere

TorinoToday è in caricamento