menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta delle educatrici davanti al Comune

La protesta delle educatrici davanti al Comune

Le educatrici dei nidi minacciano lo sciopero: "Vogliamo la stabilizzazione dei precari"

Oggi l'incontro con l'amministrazione

Se oggi all'incontro in Prefettura con il Comune, le lavoratrici dei nidi torinesi non riceveranno le opportune garanzie per la loro professione , il 10 maggio incroceranno le braccia insieme anche al personale delle scuole d'infanzia. Ciò che chiedono a gran voce - e lo hanno fatto anche ieri, lunedì 8 aprile davanti a Palazzo di Città, - è la stabilizzazione dei precari: almeno 100 lavoratrici "per poter garantire il servizio nei nidi comunali nei prossimi anni".

A marzo, durante un incontro con l'assessora ai Servizi educativi Antonietta Di Martino, le educatrici avevano ricevuto qualche speranza di assunzione entro la fine dell'anno ma negli ultimi giorni è arrivata la doccia fredda. Girerebbe la voce, non ancora confermata, che a essere assunti entro la fine del 2019 saranno 50 vigili e nessuna operatrice dei nidi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento